Liebig Favole Cataloghi
Biancaneve
Gulliver
 
 
 
 

Descrizione del libro “Favole, saghe, leggende e storie nelle Figurine Liebig”

Desidero fare conoscere attraverso la descrizione che segue la composizione del mio libro, composto da due volumi, rispettivamente di 514 e 506 pagine, che ho messo assieme durante un lavoro di ricerca nelle principali biblioteche di Milano dei testi originali delle favole, così come sono state composte dai rispettivi autori. Il lavoro, dopo avere avuto in prestito dalle biblioteche i libri con i testi originali in lingua, si è svolto scannerizzando i testi, pagina per pagina e trasformandoli in Word con il software OCR. Come certamente si sa le favole che circolano al giorno d’oggi sono state accorciate, modificate e anche mutilate di parti, ossia non rispettano mai i testi originali degli autori. Dopo l’acquisizione digitale del testo in lingua originale, ne ho fatta la tradizione a fronte in italiano, ragion per cui il libro è bilingue per ogni favola, l’originale dell’autore e l’italiano. Ci sono delle eccezioni come per esempio le favole tratte dalle “1000 e una notte”, che nel testo originale erano in persiano e quindi nel mio libro sono solo in italiano; tuttavia io spero, se si arriverà alla stampa del libro di potere aggiungere i loro testi, almeno in inglese. Questo allo scopo di rendere maggiormente “europeo” il libro. Sempre con lo scanner ho riprodotto tutte le figurine a colori e in dimensioni naturali, che sono state inserite nei vari testi nel punto dove si parla di quando è rappresentato nella figurina. Nei testi originali ho invece inserito le figure, tratte dai libri avuti in prestito e scannerizzate in bianco e nero. Libri di 150 anni fa.!!! Per continuare meglio la descrizione del libro, inserisco a questo punto l’indice del libro stesso:

Per potere mettere le serie in ordine di pubblicazione secondo Sanguinetti ho dato un numero distintivo ad ognuna, composto da un numero progressivo e dal numero della serie eventualmente preceduto da uno 0 perché il computer possa ordinarli in ordione crescente.
Ci sono per prime le sei serie delle “1000 e una notte”.
Seguono poi le Saghe e leggende, secondo me assimilabili alle favole in senso lato, con 15 serie.
Poi le favole di Fedro, Esopo e La Fontaine (21 favole).
Un caso a se è l’Oiseau bleu di Mme d’Aulnoy. L’Uccello Turchino è una favola deliziosa e come tutte le altre il suo contenuto non è noto al grande pubblico; questo vale per il Nano Nasone (derZwerg.-Nase), Rübezahl.
Le Favole di Rübezahl sono 5 e scritte in tedesco da Musäus. Questa serie apre il secondo volume: la suddivisione in due volumi è stata fatta per dare delle dimensioni maneggevoli ai libri ed in sede di stampa può benissimo essere elimina, così come può essere modificato l’ordine progressivo, che è arbitrario e dato però allo scopo di suddividere le storie per autore.
La favola di Andersen The wild swans (Schwanhilde) non è ovviamente nella lingua dell’autore (il danese), ma in inglese.
Ci sono 15 favole dei Fratelli Grimm; molto interessante leggere sia Aschenputtel di Grimm che Cendrillon di Perrault, due diverse versioni di Cenerentola.
Scoprire che Cendrillon aveva le scarpe di Vair (petit Gris), sfata la leggenda che fossero di cristallo; i primi traduttori hanno scambiato Vair per Verre (vetro), dato che la pronuncia è praticamente la stessa.
Alla fine c’è tutta una sezione di Favole e leggende senza testo, per le quali ho riportato solo le didascalie o i testi sul retro.
Di qualcuna di queste serie si potrebbe eventualmente rintracciare il testo in lingua, se esiste e di ciò si può vedere caso per caso.
Delle 6 favole di Perrault fa parte Le Petit Chaperong Rouge, da paragonare con Rotkäppchen di Grimm (due versioni di Cappuccetto Rosso).
Bello è scoprire che la favola della Figlia dei topi, spacciata per giapponese, è stata presa da una favola di La Fontane La souris métamorphosée en fille (La figlia dei topi).
Tutte queste particolarità citate e altre da scoprire leggendo, portano alla conoscenza dei collezionisti Liebig, ma anche del pubblico più vasto, amante della litografia a colori e semplicemente delle favole soltanto un mondo sconosciuto, illustrato da artisti sconosciuto, ma non per questo meno validi.
Per queste categorie di persone il libro, esauriente e completo, è un “must”.
Sono a disposizione per venire a trovarti portando i libri, magari anche quello che tratta delle ricette Liebig

Aladino e la lampada meravigliosa
Storia di Alì Babà e dei quaranta ladroni
Rubezahl
Il piccolo cappuccetto rosso
Robinson Crusoe
Le avventure di Pinocchio
La leggenda di Robin Hood
 
Web Design C&G System - Copyright © 2009